Era a domiciliari per furto: evade e lo ritrovano a spasso con dose di cocaina

Alfredo Ferente, 38enne di Parabita, era stato fermato dai carabinieri nella notte fra il 29 e il 30 ottobre per furto aggravato. Aveva rubato soldi e carte bancomat da uno studio tecnico del centro. Ieri i militari, durante un controllo, non l'hanno ritrovato in casa. E ora si trova in carcere

PARABITA – Meno di una settimana addietro era stato arrestato e confinato ai domiciliari. Eppure, Alfredo Ferente non voleva saperne di rimanere chiuso fra le pareti di casa. Così, ha rischiato grosso e gli andata male. Arrivando a collezionare un secondo arresto, questa volta per evasione.

Ferente, 38enne di Parabita, era già stato fermato dai carabinieri nella notte fra il 29 e il 30 ottobre per furto aggravato. Aveva rubato soldi e carte bancomat da uno studio tecnico del centro, riuscendo anche ad effettuare un corposo prelievo di 500 euro, prima di essere riconosciuto e ammanettato dai militari. Diversi i testimoni che avevano sentito rumore e visto in che direzione si fosse allontanato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

FERENTE Alfredo-3Ieri, durante una “visita” in casa, per controllare se fosse presente, i carabinieri non l’hanno trovato. Hanno iniziato così a cercare in giro, riuscendo alla fine a rintracciarlo. Girovagava per le vie del centro di Parabita, e aveva con sé anche qualcosa di molto compromettente: una dose di cocaina. Trascinato in caserma e sentito il pubblico ministero di turno, Roberta Licci, questa volta gli è andata peggio della precedente. Ha perso il beneficio dei domiciliari ed è stato trasportato presso la casa circondariale di Lecce.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento