Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Era agli arresti domiciliari per spaccio, evade per andare al solito bar

Carmine Bruno, 51enne di Ugento, è stato fermato ieri pomeriggio dai carabinieri della stazione locale al di fuori dell’abitazione. Riportato a casa, la misura cautelare potrebbe aggravarsi nelle prossime ore. Solo pochi giorni addietro fermato con eroina

UGENTO – Evasione dagli arresti domiciliari: questa l'accusa. E ai domiciliari è ritornato praticamente subito. Carmine Bruno, 51enne di Ugento, è stato fermato ieri pomeriggio dai carabinieri della stazione locale al di fuori dell’abitazione.

Non che non potesse starvi. Ma aveva un percorso preciso da effettuare e un orario da rispettare. Ebbene, durante un pattugliamento, i carabinieri hanno notato l’uomo non solo oltre l’ora prevista per l’uscita, ma anche lungo un tragitto diverso da quello per cui era stato autorizzato. 

B.C. evasione cc ugento-2Si stava intrattenendo, infatti, nei pressi di un bar che frequentava abitualmente prima di finire nei guai. Ma non poteva certo passare inosservato, visto che è stato arrestato solo qualche giorno addietro, il 14 ottobre, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Riportato immediatamente al suo domicilio, ora è in attesa di ulteriori disposizioni dell’autorità giudiziaria. La misura potrebbe aggravarsi.

Bruno era stato fermato dal Norm di Casarano durante un servizio mirato contro lo spaccio di droghe a Ugento. Era stato trovato in possesso di sette involucri di eroina. Durante la perquisizione in casa, i militari avevano recuperato altri 23 grammi della stessa sostanza, sequestrando anche due bilancini di precisione, circa 50 euro in banconote di piccolo taglio e due cartucce calibro 12 e 20.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era agli arresti domiciliari per spaccio, evade per andare al solito bar

LeccePrima è in caricamento