Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca San Donato di Lecce

Erba libera di crescere nello stupefacente orticello

San Donato: i carabinieri hanno denunciato un 22enne. Ogni mattina si recava nelle campagne a prestare amorevoli cure a tre piante di "cannabis indica", per un peso totale di circa 5 chili e mezzo

Erba libera di crescere nello stupefacente orticello vicino casa. M.G., 22enne di San Donato è uno dei tanti giovanissimi salentini appassionati di botanica - diciamo così - che aveva deciso di mettersi in affari con la "maria". Cioè, non con la vicina di casa, ma proprio con lei, la maria, la marijuana. Produzione e detenzione, e ai fini di spaccio, secondo le accuse dei carabinieri che lo hanno individuato e denunciato.

I militari avevano già trovato alcuni giorni addietro, nelle campagne intorno al comune che sorge a pochi chilometri dal capoluogo, le pasciute piante, abbastanza distinguibili in una terra dove la flora locale contempla più che altro fichi e ulivi. Ma i semi di "maria" piacevano evidentemente molto più dei frutti e delle "ulie", al 22enne, che non sapeva però di essere ormai atteso al varco.


I militari si sono infatti appostati nei paraggi, per scoprire di chi fosse il "pollice verde", e ieri mattina lo hanno sorpreso mentre, con gli attrezzi del mestiere, era già pronto a donare le sue amorevoli cure a quelle piante per la verità già belle pasciute. Si tratta infatti di tre esemplari di cannabis indica, per un peso totale di quasi 5 chili e mezzo, che ora, è il caso di dire, hanno tolto radici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erba libera di crescere nello stupefacente orticello

LeccePrima è in caricamento