menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Eroina in casa e scatta il secondo arresto per un 31enne

Disposti i domiciliari per Simone Cozza, di Casarano: era finito nei guai solo otto giorni fa. Finisce in carcere, invece, una 40enne di Cavallino

CASARANO - Secondo arresto in otto giorni per Simone Rocco Cozza. Il 31enne di Casarano era finito nei guai il 22 dicembre, dopo che i carabinieri l’avevano fermato nei pressi di un istituto scolastico,il liceo classico statale "Montalcini", trovandogli addosso tre involucri da 5,42 grammi di eroina, 0,41 grammi di marijuana e un bilancino di precisione. Stavolta, la droga, 3 grammi di eroina, i militari del nucleo operativo radiomobile della Compagnia locale l’hanno trovata nel suo appartamento e per lui sono stati disposti nuovamente i domiciliari.COZZA ROCCO SIMONE-2

La scoperta è stata fatta durante i controlli svolti in questi giorni dagli uomini dell’Arma e che hanno interessato anche le scuole. In una, in particolare, il tecnico “Da Vinci” di Gallipoli,con l’aiuto di un’unità cinofila sono stati trovati e sequestrati 1,8 grammi di hashish e, nel giardinetto adiacente al plesso scolastico, 0,3 grammi di marijuana.

Sempre nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dell’uso e dello spaccio di stupefacenti, gli uomini dell’Arma hanno denunciato quattro persone (per detenzione ai fini di spaccio), due a Taviano, le altre a Gallipoli, e complessivamente sei automobilisti risultati positivi al test tossicologico, altri sette per aver rifiutato di sottoposti agli accertamenti, e segnalato altre trentatré cittadini alla Prefettura per uso di droga.

E’ stata, invece, accompagnata in carcere, per espiare una condanna a quattro anni di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Eleonora Baldassarre, 40enne di Cavallino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento