Erosione, interventi a Frassanito, Sant'Andrea e Ciolo

Ieri pomeriggio un incontro presso la Provincia. La Regione ha stanziato 200mila che per interventi che ricadranno su tre zone in particolare, da realizzare insieme alla facoltà d'Ingegneria di Lecce

Un tratto di scogliera a Sant'Andrea.
"Il tavolo permanente istituito dalla Provincia di Lecce rappresenta un momento fondamentale per affrontare in modo concreto il problema dell'erosione che già da qualche anno affligge il territorio costiero salentino. Finalmente è stato possibile definire le zone dove intervenire con lo scopo di tutelare il territorio e favorire una buona ripresa del settore della balneazione, anche in vista dell'imminente stagione estiva". Luca Mangialardo, presidente provinciale del Sindacato italiano balneari di Confcommercio Lecce, ha così commentato l'esito dell'incontro di ieri pomeriggio presso la sede della Provincia, al quale hanno partecipato l'assessore al turismo e marketing territoriale, Francesco Pacella, l'assessore Giovanni Stefano, il Professore Giuseppe Tomasicchio della facoltà di Ingegneria dell'Università del Salento.

"Gli ingenti danni causati dall'erosione delle coste, sia alle spiagge salentine, sia alle strutture di balneazione - afferma Mangialardo - hanno fatto emergere la necessità di sollevare il problema a livello istituzionale e la risposta ottenuta proprio dalle istituzioni coinvolte, quali Provincia di Lecce e Regione Puglia, è stata più che positiva, come ha dimostrato lo stanziamento da parte della Regione di 200mila euro proprio per la realizzazione di una specifica opera di difesa di un tratto di costa meritevole di urgente intervento. A tal proposito, - continua - e dopo attento confronto, si è deciso di intervenire nelle zone di Frassanito, di Sant'Andrea e su un tratto del Ciolo, a Gagliano del Capo".
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi tecnici saranno realizzati con la collaborazione della facoltà di Ingegneria dell'Università del Salento, per individuare la migliore tipologia di intervento per il territorio costiero salentino. "Il nostro auspicio è che possa continuare il dialogo e la collaborazione con le istituzioni, al fine non solo di risolvere, nell'immediato, tali problematiche, che ovviamente influiscono sull'avvio e l'andamento dei flussi turistici estivi, ma anche per la tutela di un territorio di particolare bellezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento