Cronaca

Erosione, la ricetta del Sib: "Spazio agli esperti"

Il responsabile del settore balneari di Confcommercio interviene sulla questione tornata di urgente attualità dopo le recenti mareggiate: "Da decenni i litorali sono oggetto di uso e abuso"

ALIMINI_AGOSTO_2010-2

LECCE - Sulla questione dell'erosione costiera, da giorni tema di dibattito ma anche di polemica, interviene il Sindacato italiano balneari di Confcommercio. Appena ieri, la Provincia di Lecce ha sollecitato alla Regione un incontro per capire cosa fare e quando agire per salvare una stagione estiva oramai avviata ma, in alcuni casi, pesantemente condizionata dalle recenti mareggiate (https://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=28572).

"La situazione delle nostre coste è preoccupante" sottolinea Luca Mangialardo, responsabile del Sib Lecce . "Da decenni i litorali sono oggetto di un pesante uso e abuso e vanno verso un forte deterioramento". Per il Sib la ricetta è molto semplice: lasciare il campo agli addetti ai lavori. "Innanzitutto la parola passi agli esperti veri e riconosciuti. La verità è che per operare con efficacia in ambito costiero, contano esperienza, storia e studio dei fenomeni di dinamica dei litorali, e conoscenza dei siti".

Per mettere in campo le migliori competenze, secondo Mangialardo, è indispensabile rendere operativo "quel tavolo tecnico di esperti da tutti richiesto e mai operativo, soprattutto ad Otranto Gallipoli e Porto Cesareo, dove l'avanzare dell'erosione è sotto gli occhi di tutti. Il nostro augurio come Sib, che ne siamo convinti è anche quello degli amministratori locali, dei turisti e dei villeggianti, è che questo stato di emergenza, possa essere finalmente analizzato ed affrontato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erosione, la ricetta del Sib: "Spazio agli esperti"

LeccePrima è in caricamento