Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Nardò

Esce di casa senza il suo permesso: aggredisce la ex

Nardò: denunciato un 27enne. Il giovane avrebbe percosso la ex fidanzata, 19enne, "rea" di averlo lasciato. Sempre nella zona, controlli della polizia. Multati tre posteggiatori abusivi e ristorante

Tutta colpa della gelosia. Avrebbe aggredito e percosso la sua ex perché uscita di casa senza di lui. E soprattutto senza il suo permesso. Una storia che è rimbalzata negli uffici di polizia del commissariato di Nardò, i quali, al termine di un'indagine, hanno denunciato a piede libero R.R., 27enne del posto. Risponde di minacce e percosse nei confronti della sua ex fidanzata, una ragazza di 19 anni. L'unica colpa di quest'ultima sarebbe il fatto di averlo mollato, e per questo il 27enne l'avrebbe tormentata, attendendola al rientro in casa ed arrivando, in base alle accuse, persino ad aggredirla. E' il caso più eclatante riscontrato al termine di una serie di controlli e verifiche compiuti dai poliziotti del commissariato neretino, che durante tutto il week-end hanno pattugliato la litoranea.

Per esercizio abusivo di sala da ballo e assunzione di un lavoratore in nero il gestore di un'attività di ristorazione di Santa Maria al Bagno, marina di Nardò, ha ricevuto pesanti sanzioni amministrative. Avrebbe messo musica e invitato quindi alle danze gli avventori, senza richiedere però le autorizzazioni necessarie a quel tipo di manifestazione. Ma le attenzioni della polizia si sono rivolte in particolare contro il posteggio abusivo. Una "battaglia" intrapresa nelle settimane scorse anche dai vigili urbani neretini, che avevano già sanzionato diversi individui. Gli agenti della polizia di Stato ne hanno scovati altri tre, fra le località balneari di Porto Selvaggio e Sant'Isidoro, confiscando circa 300 euro. Era l'incasso già guadagnato in poche ore, considerato il grosso flusso di veicoli la costa.

Nella serata fra sabato e domenica è stato invece segnalato un individuo a Porto Selvaggio, nelle vicinanze di un pub, per assunzione personale di sostanze stupefacenti. Sarà segnalato al Prefetto per le successive sanzioni amministrative della sospensione della patente di guida, dell'eventuale licenza di porto d'armi, del passaporto e di ogni altro documento equipollente. La persona, incensurata, è stata trovata in possesso, al termine di perquisizione personale di circa due grammi di hascisc. Nel corso dei controlli su strada, effettuati insieme agli agenti del reparto prevenzione crimine "Puglia Meridionale" di Lecce, nella zona costiera tra Santa Maria al Bagno e San Isidoro sono stati controllati circa 200 soggetti, 25 dei quali pregiudicati, circa 100 veicoli ed elevate ben 30 contravvenzioni al codice della strada. Le sanzioni principalmente contestate vanno dal ritiro della carta di circolazione per mancata revisione alla mancanza di copertura assicurativa dei mezzi, fimo alla circolazione a bordo dei motoveicoli senza casco. Precauzioni necessarie, per evitare spiacevoli inconvenienti e scongiurare, in qualche caso, tragici eventi.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce di casa senza il suo permesso: aggredisce la ex

LeccePrima è in caricamento