rotate-mobile
Cronaca

Esercitazione, incidente con feriti e incendio: scatta il piano d’emergenza in galleria

Tangenziale ovest bloccata per oltre un paio d’ore e traffico deviato per consentire le attività simulate di pronto intervento e di soccorso. Una mobilitazione interforze, coordinata dal personale dell’Anas e dai reparti dei vigili del fuoco, all’interno della galleria Condò

LECCE - La galleria della tangenziale ovest bloccata per oltre un paio d’ore e traffico deviato per consentire le attività di pronto intervento e di soccorso. Una mobilitazione interforze, coordinata dal personale dell’Anas e dai reparti dei vigili del fuoco, nell’ambito di un’esercitazione per testare il livello di efficienza del Piano di gestione dell’emergenza all’interno della galleria Condò.

Lo scenario simulato quello più tradizionale: un incidente stradale in cui risultavano coinvolte un'autocisterna per il trasporto di combustibile e due autovetture, con conseguente sversamento di liquido infiammabile e un successivo principio d’incendio.

E con la necessità di far intervenire anche i mezzi di emergenza sanitaria del 118, in codice rosso, per il trasporto in ospedale dei feriti. Per consentire lo svolgimento delle varie attività simulate e con la chiusura al traffico della galleria (interdetta in entrambe le direzioni, dallo svincolo per Novoli-Salice fino a quello di Arnesano-Monteroni), Anas, pattuglie delle forze dell’ordine e della polizia stradale hanno gestito la circolazione e presidiato gli svincoli per garantire la viabilità alternativa con apposite segnalazioni.

Le attività d'intervento nella galleria

L’esercitazione ha preso avvio intorno alle 10,30 con la richiesta di soccorso da parte della sala operativa dell’Anas di Bari alla sala operativa del comando dei vigili del fuoco di Lecce, che ha immediatamente attivato le squadre di soccorso.

In particolare sono state inviate diciotto unità, a bordo di cinque automezzi (tra cui un’autopompa serbatoio, autobotte, carro per il trasporto di attrezzatura per la protezione delle vie aeree, due autovetture e un autofurgone per la sala operativa mobile).

Tale dispiegamento ha consentito di risolvere favorevolmente l’intervento, con lo spegnimento dell’incendio simulato e del liquido infiammabile fuoriuscito dall’autocisterna e provvedendo al recupero di un passeggero ferito in una delle due autovetture coinvolte nel sinistro stradale e rimasto incastrato all’interno dell’abitacolo. Lo stesso è stato poi consegnato ai sanitari del 118 che lo  hanno trasportato, in ambulanza, in ospedale per le cure del caso.

Guarda il video

Gli obiettivi prefissi dell’esercitazione, tra cui quelli di verifica dell’efficacia e dell’efficienza delle procedure operative in tale scenario e dei relativi tempi d’intervento, sono stati pienamente raggiunti. La simulazione d’intervento e soccorso, a seguito di un incidente grave all’interno della galleria, è stata predisposta su iniziativa dell’Anas, che ha impegnato personale interno e l’impresa di pronto intervento, in accordo con le istituzioni locali.

“L’Anas è costantemente impegnata sul fronte della sicurezza stradale ed ha adottato un piano d’investimenti pluriennale sull’intera rete stradale per elevare gli standard di sicurezza in galleria, in conformità al decreto legge in materia di sicurezza per le gallerie della rete stradale trans europea” ha spiegato l’ingegnere Roberto Sciancalepore, responsabile dell’area gestione Rete Anas Puglia, “e la galleria Condò della Tangenziale ovest di Lecce rientra nella rete stradale transeuropea e, pertanto è stata interessata dal Piano di gestione dell’emergenza".

"Quest’ultimo ordina le modalità di coordinamento tra il gestore, Anas e gli enti di soccorso all’interno delle gallerie al fine di garantire le migliori condizioni di sicurezza in situazioni critiche, quali incidenti, incendi o congestioni del traffico e prevede delle esercitazioni, come quella odierna, che hanno la necessaria finalità di verificare l’adeguatezza e l’efficacia del modello d’intervento”

“La chiusura al traffico e l’accesso in galleria da entrambe le carreggiate per consentire lo svolgimento dell’esercitazione ha determinato dei piccoli disagi temporanei agli utenti della strada dei quali ci scusiamo” ha concluso il responsabile dell’Anas, “ma operazioni come queste ci consentono di migliore e perfezionare gli standard di efficienza e di intervento coordinati per fronteggiare, in raccordo con tutte le forze dell’ordine e di soccorso, le potenziali emergenze che possono verificarsi lungo le arterie stradali e in particolare nelle gallerie”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esercitazione, incidente con feriti e incendio: scatta il piano d’emergenza in galleria

LeccePrima è in caricamento