menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pompieri e polizia sul posto.

Pompieri e polizia sul posto.

Esplosione nel pomeriggio: nella casa satura di gas sente il campanello e accende la luce

Un 76enne di Taurisano ha rischiato gravi conseguenze nel pomeriggio, a seguito della deflagrazione nella sua abitazione. Ha riportato escoriazioni e un forte stato di agitazione

TAURISANO – Una fuga di gas dalla bombola per uso domestico rimasta aperta e poi l’esplosione: un anziano resta lievemente ferito, scongiurata una tragedia. Lo scoppio è stato udito nel pomeriggio di oggi, intorno alle 18,30, a Taurisano. Il proprietario di casa, un uomo di 76 anni, avrebbe udito secondo la ricostruzione il suono del campanello. Premendo l’interruttore della luce, dal quale sarebbe fuorisucita una scintilla, ha provocato la deflagrazione all'interno dell'edificio, la cui aria era satura di monossido di carbonio.

Paura nell’isolato di via Negrelli, luogo dell’accaduto. Immediati i soccorsi prestati all’anziano dai vicini di casa e da parte del figlio che era passato a trovarlo. Fortunatamente il malcapitato non ha riportato ustioni: soltanto alcune lievi lesioni e uno stato di shock dovuto allo spavento. Soc37327726-261f-472a-9a3b-43c7e4a771fd-2corso dagli operatori sanitari del 118, è stato medicato sul luogo. In serata potrebbe essere disposto un ricovero per accertamenti clinici: saranno i medici a stabilirlo.

L’abitazione al piano terra dell’uomo è stata inoltre raggiunta dai vigili del fuoco del distaccamento di Ugento. Gli uomini del 115 hanno messo in sicurezza l’appartamento, le cui stanze erano pregne di gas. Alla presenza degli agenti del commissariato di polizia taurisanese hanno ispezionato l’immobile, per verificarne la staticità. Ma, fatta eccezione per i danni interni al mobilio e agli infissi, ancora in fase di quantificazione, non sarebbero state registrate conseguenze strutturali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento