Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

“Mi è esplosa una cartuccia fra le mani”. Un 16enne resta ferito anche all'occhio

Un ragazzo di Copertino, nel tardo pomeriggio di ieri, ha chiesto aiuto dopo essere rimasto colpito, secondo le sue dichiarazioni, dall'esplosione di una munizione da caccia. Trasportato dapprima presso l'ospedale della cittadina, è stato trasferito presso il Policlinico di Bari

Il Policlinico di Bari (Foto da BariToday)

COPERTINO -  E’ finito presso l’ospedale di Bari con due ferite, alla mano e all’occhio, dovute all’esplosione di una cartuccia. Questo è quanto ha dichiarato. E’ un episodio assurdo quello che un ragazzo di appena 16 anni, G.M. ha raccontato ai carabinieri della tenenza di Copertino nel tardo pomeriggio di ieri. L’adolescente , infatti, si sarebbe recato in campagna, in una delle contrade in località “Tarantini”, alla periferia della cittadina in direzione di San Pietro in Lama, forse per una passeggiata.

Sempre stando alla versione raccontata ai militari dell’Arma, avrebbe notato uno strano oggetto per terra e, invece di allertare le forze dell’ordine, ha pensato di recuperarlo. Si trattava di una cartuccia, esplosa immediatamente fra le mani. Insanguinato e visibilmente colpito, sebbene gli inquirenti stiano cercando di chiarire l'accaduto, ha chiesto aiuto ed è stato raggiunto dai sanitari del 118, i quali hanno medicato le lesioni sul posto, prima di accompagnarlo d’urgenza presso il Policlinico di Bari. Dove si trova attualmente ricoverato nel reparto di Oftalmologia.

Sottoposto agli accertamenti sanitari, gli sono state riscontrate alcune lesioni all’arto superiore e all’occhio: ora sarà tenuto sotto osservazione dai medici del capoluogo pugliese, ma dovrebbe guarire nel giro di circa un mese. Sul luogo, intanto, sono sopraggiunti i carabinieri della tenenza copertinese, i quali hanno eseguito un sopralluogo nella campagna in cui si  è verificato l’episodio, per cercare i riscontri di quanto dichiarato dal 16enne. In zona, a partire da domenica scorsa, sono effettivamente comparsi i primi cacciatori (ma l'apertura della stagione venatoria è fissata al primo di settembre, ieri).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Mi è esplosa una cartuccia fra le mani”. Un 16enne resta ferito anche all'occhio

LeccePrima è in caricamento