Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Otranto

Esplosione mentre pulisce, grave una donna ustionata a gambe e volto

Il dramma in tarda serata in una agriturismo nei pressi del lago Alimini Grande. Una 36enne di Santa Cesarea ricoverata al "Perrino". Sul posto carabinieri e Spesal

OTRANTO – E’ stata investita da una deflagrazione. E ora è ricoverata in prognosi riservata presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi, nel reparto Grandi ustionati. Il dramma s’è consumato nella tarda serata di ieri all’interno dell’agriturismo “Cuti Mari”, in territorio di Otranto.

Si trova in località “Pozzello”, sulla strada provinciale 342, alle spalle del lago Alimini Grande. Qui sono stati chiamati a soccorrere la donna, Anna Gabriele, 36enne di Santa Cesarea Terme, gli operatori del 118. Considerato il tipo di ferite subito, si è deciso per il trasporto immediato presso il centro specializzato del nosocomio brindisino. Purtroppo, ha riportato ustioni su ben oltre il 70 per cento del corpo, fra cui alcune di secondo e terzo grado su gambe e volto.

Nell’agriturismo si sono recati anche i carabinieri della stazione di Otranto e gli ispettori dello Spesal dell’Asl. La donna ferita è una dipendente della struttura che ieri sera stava svolgendo alcune pulizie nella cucina e in un bagno. All’improvviso, però, è avvenuta una vera e propria esplosione. Secondo la prima ipotesi, dovrebbe essere stata causata dal malfunzionamento di un impianto alimentato a Gpl del piano cottura. Ma ovviamente dovranno essere svolti approfondimenti.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione mentre pulisce, grave una donna ustionata a gambe e volto

LeccePrima è in caricamento