Esplosione mentre pulisce, grave una donna ustionata a gambe e volto

Il dramma in tarda serata in una agriturismo nei pressi del lago Alimini Grande. Una 36enne di Santa Cesarea ricoverata al "Perrino". Sul posto carabinieri e Spesal

Il "Perrino" di Brindisi.

OTRANTO – E’ stata investita da una deflagrazione. E ora è ricoverata in prognosi riservata presso l’ospedale “Perrino” di Brindisi, nel reparto Grandi ustionati. Il dramma s’è consumato nella tarda serata di ieri all’interno dell’agriturismo “Cuti Mari”, in territorio di Otranto.

Si trova in località “Pozzello”, sulla strada provinciale 342, alle spalle del lago Alimini Grande. Qui sono stati chiamati a soccorrere la donna, Anna Gabriele, 36enne di Santa Cesarea Terme, gli operatori del 118. Considerato il tipo di ferite subito, si è deciso per il trasporto immediato presso il centro specializzato del nosocomio brindisino. Purtroppo, ha riportato ustioni su ben oltre il 70 per cento del corpo, fra cui alcune di secondo e terzo grado su gambe e volto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’agriturismo si sono recati anche i carabinieri della stazione di Otranto e gli ispettori dello Spesal dell’Asl. La donna ferita è una dipendente della struttura che ieri sera stava svolgendo alcune pulizie nella cucina e in un bagno. All’improvviso, però, è avvenuta una vera e propria esplosione. Secondo la prima ipotesi, dovrebbe essere stata causata dal malfunzionamento di un impianto alimentato a Gpl del piano cottura. Ma ovviamente dovranno essere svolti approfondimenti.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento