Boato scuote il centro storico: ordigno in un vecchio frigo nei pressi del molo

L'esplosione è stata udita a Gallipoli verso mezzanotte e mezza. Un gesto sconsiderato e molto pericoloso, ma forse senza un obiettivo preciso

Gallipoli, via della Cala (repertorio).

GALLIPOLI – Il boato ha scosso il centro storico e si è sentito anche in altre parti della città. Ancora una volta un ordigno è stato collocato dentro Gallipoli, ma questa volta, a quanto pare, dovrebbe essersi trattato di un atto vandalico fine a sé stesso, senza un obiettivo preciso, se non quello di far saltare per aria, a puro scopo di divertimento, un vecchio frigorifero che attendeva solo di essere smaltito. E che sarà senz’altro ancora smaltito, ma ormai in pezzi.

Un gesto sconsiderato, che avrebbe potuto provocare danni più seri e, soprattutto, ferimenti, se non peggio, qualora, malauguratamente, qualcuno fosse passato nelle vicinanze al momento della fragorosa esplosione. Peraltro, pur essendo a cavallo fra un lunedì e un martedì notte, in questo periodo Gallipoli è ancora affollata di visitatori e turisti.

L’episodio è avvenuto verso mezzanotte e mezza nei pressi del porticciolo del Seno del Canneto, quindi proprio di fronte al Rivellino, dove sono ormeggiate diverse barche di pescatori. Per la precisione, in via della Cala, alle spalle della Chiesa della Madonna del Canneto e nei pressi dei magazzini ittici. Il boato ha ovviamente attirato l’attenzione di più cittadini e sono partite chiamate al 113.

Una volante del commissariato di polizia ha quindi raggiunto la zona in cui si presumeva che fosse avvenuta l’esplosione, stando alle indicazioni fornite, e gli agenti, in breve, hanno appurato quanto avvenuto. Qualcuno, pochi istanti prima, aveva piazzato una bomba carta nel vecchio elettrodomestico. Nessun obiettivo preciso, dunque, o, almeno, questa è l’ipotesi che prende corpo, a differenza di quanto avvenuto il 16 agosto, quando è stata letteralmente presa di mira un'autovettura. Tuttavia, un crimine non per questo meno grave, viste soprattutto le potenziali conseguenze. A farne le spese è stato solo il frigo, per fortuna. Nessun ferito, né ulteriori danni, ma ora è caccia ai responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento