Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Esplosivo tra i muretti a secco: sequestrati 5 chili

In una zona periferica di Trepuzzi, i militari hanno ritrovato una piccola polveriera destinata con ogni probabilità all'attività venatoria. L'esplosivo è stato fatto esplodere. Indagini in corso

La busta di plastica nel cui interno si trovavano 5 chilogrammi di esplosivo

Polvere nera, circa 5 chilogrammi di sostanza esplosiva deflagrante, destinata probabilmente all'attività di caccia, è stata sequestrata in mattinata dai carabinieri di Trepuzzi, in località "Specchia", alla periferia del paese. Durante un consueto servizio perlustrativo nelle campagne finalizzato a rinvenire eventuali mezzi utilizzati per compiere azioni criminose e successivamente abbandonati, l'occhio clinico degli inquirenti si è soffermato su una busta di plastica abbandonata nei pressi di un muretto a secco. Dall'incartamento di plastica, è spuntato un involucro ovale di carta bianca e nastro adesivo gommato.


Insomma esplosivo da monitorare con i necessari strumenti, è stata la prima idea balenata nella mente dei militari. Sul posto sono stati prontamente allertati gli artificieri del Comando Provinciale di Lecce che hanno stabilito gli estratti della polvere e il suo probabile utilizzo. La sostanza, innescata e con ossigeno brucia, mentre se è ben compressa esplode. Nella fattispecie in cui è stata ritrovata, dopo il check-up degli specialisti, la polvere era ben compressa, anche se conservava una certa pericolosità. L'ordigno rudimentale è stato rimosso e sequestrato per la successiva distruzione. Indagini in corso per risalire a chi ha abbandonato la mini-ploveriera e per quale effettivo uso fosse destinata

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosivo tra i muretti a secco: sequestrati 5 chili

LeccePrima è in caricamento