Cronaca

Fermati per un controllo e irregolari: entrambi espulsi dall’Italia

Una 20enne colombiana e un 29enne senegalese trovati senza documenti: sono stati accompagnati a Roma per essere rimpatriati

Foto di repertorio.

LECCE – Nel corso della mattinata di ieri, due cittadini stranieri sono stati espulsi dal territorio italiano. Gli agenti della questura leccese hanno infatti accompagnato, presso il Centro per i rimpatri di Ponte Galeria di Roma, una cittadina colombiana 20enne, rintracciata nella stessa mattinata da personale della squadra volante durante il servizio di controllo del territorio.

È stata sorpresa ad occupare abusivamente una vettura in sosta nei pressi della stazione ferroviaria: al controllo è risultata sprovvista di documenti d’identità e quindi condotta presso gli uffici della questura per essere sottoposta a rilievi fotosegnaletici da parte del personale della Divisione Immigrazione. Al termine dei controlli, è risultata però sprovvista dei titoli necessari per il soggiorno nel territorio nazionale. Ultimati gli accertamenti circa la posizione amministrativa, la ragazza straniera è stata accompagnata nella capitale dove resterà per il tempo strettamente utile a reperire i documenti necessari per far rientro al proprio Paese di origine, come la normativa prevede.

Nella stessa giornata, inoltre, è stata effettuata anche una seconda espulsione di un cittadino senegalese di 29 anni, con piccoli precedenti per reati contro il patrimonio, rintracciato da personale del Reparto prevenzione Crimine di Lecce. L’uomo, dopo aver omesso l’esibizione dei documenti necessari all’identificazione, è stato condotto presso gli uffici di viale Quarta e dopo gli accertamenti amministrativi del caso, è risultato anche lui irregolare su territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati per un controllo e irregolari: entrambi espulsi dall’Italia

LeccePrima è in caricamento