menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento del blitz.

Un momento del blitz.

Estradizione dalla Spagna per Santino Gagliardi: era sfuggito al blitz “Final Blow”

Il 56enne è atterrato a Fiumicino in giornata, per poi essere trasferito nel carcere napoletano di Poggioreale. Fu fermato a dicembre dalla polizia, a Barcellona

ROMA - È stato estradato in giornata Santo Gagliardi, alias “Santino”, uno dei nomi coinvolti nel blitz della polizia denominato “Final Blow” del febbraio 2020. Il 56enne è atterrato sul territorio italiano con un volo partito da Madrid e diretto all’aeroporto di Fiumicino. Ad attenderlo, nello scalo romano, le forze dell’ordine che, al termine delle pratiche di rito, lo hanno condotto nel carcere napoletano di Poggioreale.

Dopo la latitanza durata circa un anno, il 56enne era stato fermato nella mattinata del 14 dicembre scorso. Dopo appena due settimane dall’udienza preliminare per i 77 imputati coinvolti nell’operazione condotta dalla squadra mobile del capoluoso salentino, la polizia spagnola lo ha infatti individuato per le vie di Barcellona, dove aveva trovato rifugiando scappando dal Salento.

Gagliardi era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nell’ambito del blitz che ha smantellato un’organizzazione criminale operante nelle zone di Squinzano, Nardò, Galatone, Surbo e nelle marine adriatiche, specializzato nello spaccio di stupefacenti, nelle estorsioni e coi tentacoli allungati fino al mondo del gioco d’azzardo. Tra gli affiliati iscritti nel registro degli indagati quel giorno, nomi di spicco della Sacra corona unita, vicini ai clan tradizionali della malavita locale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento