Eternit e materiale edile: scoperte due discariche

Discariche abusive sequestrate dai carabinieri nell'ambito di uno specifico servizio a Neviano (contrada "Sant'Agata") e Nardò (località "Vico"). In tutti e due casi si è trattato di materile edile

FOTO_NEVI_005
Giro di vite contro il fenomeno dei reati di natura ambientale. Venti i carabinieri della Compagnia di Gallipoli impegnati nel corso della mattinata su tutto il territorio di competenza insieme ai colleghi delle stazioni di Neviano, Nardò, Galatina, Alezio e Sannicola.

A Neviano, contrada "Sant'Agata", i militari, coadiuvati da una pattuglia del Corpo forestale di Gallipoli, hanno rinvenuto ammassati circa 80 metri cubi di rifiuti speciali, classificati dalla recente normativa come pericolosi e non pericolosi. Nello specifico, si è trattato di materiale di risulta proveniente dalle lavorazioni edili e numerose lastre di eternit, parte integre e parte sgretolate. L'area interessata a discarica abusiva a cielo aperto è complessivamente di circa 150 metri quadri. Sequestrata l'area e indagini al fine di identificare gli autori del reato.
in nardo':
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In località "Vico", invece, nelle campagne di Nardo', i carabinieri hanno sequestrato un deposito a cielo aperto di rifiuti consistenti in materiali tufacei e calcarei per complessivi circa 100 metri cubi. La zona interessata è di circa 150 metri quadrati. Anche in questo caso i militari della locale stazione hanno avviato le indagini per identificare gli autori del reato. E in entrambi i casi sono state interessate le rispettive amministrazioni comunali per la bonifica delle aree interessate alle discariche abusive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento