Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Eternit e pneumatici tra gli ulivi secolari, chiusa un'area di mille metri quadri

I finanzieri della tenenza di Casarano hanno scoperto la discarica abusiva in contrada "Scotola", nei dintorni di Matino. Erano stati accatastati rifiuti di vario tipo, anche speciali pericolosi. E' scattata la denuncia contro ignoti

MATINO - I finanzieri della tenenza di Casarano hanno scoperto in contrada “Scotola”, nei dintorni di Matino, un’area di circa mille metri quadri sulla quale sono stati accatastati rifiuti di vario tipo. In sostanza, una vera e propria discarica abusiva.

L’area sorge alla periferia del paese, al confine con il territorio di Casarano. In mezzo sono stati trovati anche rifiuti speciali pericolosi e altro materiale inerte, proveniente da lavorazioni edili. Il tutto, disseminato su una strada poderale tra alberi di ulivo secolari e distese di macchia mediterranea. Fra i rifiuti, anche lastre di eternit, materiale di risulta, plastiche, guaine catramate, sanitari rotti e, per finire, pneumatici fuori uso.

Le “fiamme gialle”, dopo aver acquisito presso l’ufficio tecnico comunale gli estratti di mappa e altri documenti, anche per richiedere una consulenza tecnica, hanno proceduto al sequestro della discarica. In questo caso, la denuncia è stata fatta contro ignoti. L’area è stata affidata in custodia giudiziale al sindaco del Comune di Matino, giacché di proprietà dell’ente locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eternit e pneumatici tra gli ulivi secolari, chiusa un'area di mille metri quadri

LeccePrima è in caricamento