Cronaca

Evade dai domiciliari per andare a comprare le sigarette, torna in carcere

Agli agenti il 20enne arrestato ha candidamente ammesso di essersi allontanato per acquistare un pacchetto di sigarette

LECCE – Il fumo, com’è noto, può avere gravi conseguenze. Come nel caso di Sasha Vincenzo De Riccardis, 20enne leccese arrestato ieri sera per evasione dagli agenti delle Volanti. Intorno alle ore 21.55, una volante impegnata nel servizio di controllo del territorio, ha eseguito alcune verifiche nei confronti di persone sottoposte agli arresti domiciliari, fra cui il 20enne, confinato nella propria abitazione dal 18 luglio scorso.

Entrando nell’atrio che conduce al suo appartamento, hanno notato De Riccardis giungere a piedi con un pacchetto di sigarette in mano.  Quando i poliziotti gli hanno chiesto il motivo della sua assenza dal domicilio, il giovane arrestato ha candidamente ammesso di essersi allontanato per acquistare un pacchetto di sigarette che, ovviamente, gli è costato il ritorno in carcere per evasione.

De Riccardis era stato arrestato a novembre del 2014 dopo essere stato fermato in sella a un mezzo rubato, aveva in tasca pochi grammi di marijuana e in casa altre dosi della stessa sostanza, assieme a un ordigno albanese disinnescato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari per andare a comprare le sigarette, torna in carcere

LeccePrima è in caricamento