Evade dalla comunità, rintracciato in paese con coltello e stupefacenti

Nei guai un 34enne di Cavallino, rintracciato dai carabinieri della stazione locale. Era "scomparso" da qualche giorno

CAVALLINO – Era evaso dal 2 agosto presso una comunità dove stava scontando i domiciliari. Francesco Pastore, 34enne di Cavallino, è stato rintracciato e fermato dai carabinieri della stazione locale per le vie del suo paese. Durante il controllo, è emerso peraltro come fosse  in possesso di un coltello a serramanico lungo 16 centimetri, più degli stupefacenti in modica quantità: 0,8 grammi di hashish e altri 0,8 di marijuana.

Una volta fermato e condotto in caserma, è stato dichiarato in arresto e condotto nella casa circondariale di Lecce, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

PASTORE FRANCESCO 05.10.1983-3Nel settembre dell’anno scorso era divenuta definitiva una sentenza a carico del giovane. Il provvedimento era stato eseguito in quel caso dai carabinieri nel carcere di Brindisi, dov’era detenuto per altra causa, ed emessa dalla Corte d'appello di Lecce per i reati di rapina, estorsione, ricettazione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, commessi a Lecce fino al novembre del 2011.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quello di Pastore, va detto, è uno dei nomi al centro dell’operazione “Network” e del relativo processo. Una delle più vaste indagini sulla criminalità nel capoluogo e dintorni degli ultimi anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento