rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
In mattinata

Evade dai domiciliari e ruba un’auto: fermato e condotto in carcere

Gli agenti di polizia lo hanno individuato grazie al Gps che tracciava i suoi spostamenti da Novoli verso Lecce. Il 48enne ha poi tentato la fuga a piedi, ma è stato subito bloccato da un agente delle volanti

NOVOLI – Un 48enne di Lecce è stato arrestato in mattinata dopo essere evaso e aver rubato una Nissan Juke, a Novoli, dove si trovava in regime di arresti domiciliari. Si tratta di Valerio Bongiorno che nell'agosto del 2021 era stato raggiunto in carcere da un'ordinanza di custodia cautelare perché ritenuto responsabile di una serie di furti in alcuni box auto.

Questa volta gli agenti delle volanti della polizia, instradati dai colleghi della sala operativa dove si seguiva il tragitto del veicolo che indicava uno spostamento da Novoli verso Lecce, lo hanno raggiunto provenendo da più direzioni. Resosi probabilmente conto di essere stato individuato, l’uomo si è allontanato dalla Nissan e ha finto di armeggiare davanti al cofano di un’altra auto parcheggiata nei pressi, poi si è dato alla fuga venendo immediatamente bloccato da uno dei poliziotti.

Intanto era stato ritrovato anche il mazzo di chiavi del veicolo rubato, il cui vano motore era ancora caldo. Una volta fermato, a carico del 48enne sono emersi ulteriori indizi, oltre alla banale circostanza della restrizione in corso agli arresti domiciliari. L’uomo, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato accompagnato in carcere.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e ruba un’auto: fermato e condotto in carcere

LeccePrima è in caricamento