Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Evade dai domiciliari e viene sorpreso al bar, arrestato 26enne

Il giovane, leccese, che dal capoluogo salentino non si sarebbe mai potuto spostare se non per recarsi sul posto di lavoro, è stato invece beccato dai carabinieri nei pressi di un bar a Taviano, a parlare con quattro persone

 

TAVIANO – Essendo agli arresti domiciliari, a Lecce, e autorizzato dal Tribunale del capoluogo salentino a spostarsi da casa solo per recarsi sul posto di lavoro, in quel di Taviano non ci sarebbe mai potuto andare. E invece Luca Mita, 26 anni, leccese, è stato beccato dai carabinieri proprio lì.MITA LUCA 23 ago 2012 CC CASARANO-2

Nella tarda mattinata di oggi, infatti, i militari del Nucleo operativo della compagnia di Casarano, durante i controlli di routine, hanno arrestato il giovane con l’accusa di evasione. Il 26enne è stato notato dai carabinieri nei pressi di un bar del paese insieme con altri quattro giovani, intenti a parlare tra loro. Insospettiti dal fatto che quei ragazzi non fossero del luogo, hanno proceduto al loro controllo, accertando che Mita è sottoposto agli arresti domiciliari a Lecce, autorizzato ad allontanarsi solo per recarsi al lavoro, sempre in città. Motivo per il quale, ritenendo non giustificata la sua presenza a Taviano, per lui è scattato l’arresto, sempre ai domiciliari. Per altri giovani invece, è scattata la proposta per il foglio di via dal Comune di Taviano.

 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari e viene sorpreso al bar, arrestato 26enne

LeccePrima è in caricamento