Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Evasione e occultamento di documenti, nei guai società edile

La cooperativa avrebbe sottratto al fisco base imponibile per oltre 500mila euro, evadendo Iva per più di 100mila euro. L'amministratore denunciato per omessa presentazione della dichiarazione e occultamento di documenti contabili

TAVIANO – Una società cooperativa di Taviano, attiva nel settore dell’edilizia, è finita sotto la lente della guardia di finanza della compagnia di Gallipoli perché avrebbe sottratto a tassazione oltre mezzo milione di euro. 

La verifica fiscale ha riguardato, in particolare, l’anno d’imposta 2007. In quel periodo, secondo quanto contestato dalle fiamme gallipoline, comandate dal capitano Francesco Mazza, nonostante la società avesse emesso regolare fattura nei confronti dei clienti, avrebbe nel frattempo trascurato di istituire le scritture contabili, i documenti e i registri previsti dalle leggi in materia tributaria.

Inoltre, sempre secondo quanto contestato dai finanzieri, la cooperativa non avrebbe ottemperato all’obbligo di dichiarazione annuale ai fini delle imposte dirette, ovvero Iva e Irap, per una base imponibile di 510mila e 130 euro, realizzando un evasione dell’Iva per 102mila e 26 euro.

Di fatto, per i finanzieri, la società cooperativa, risulta evasore totale. Inevitabile, la segnalazione all’Agenzia delle entrate. L’amministratore unico pro-tempore è stato denunciato all'autorità giudiziaria per omessa presentazione della dichiarazione ed occultamento di documenti contabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione e occultamento di documenti, nei guai società edile

LeccePrima è in caricamento