Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Ex avvocato vittima di presunti prestiti usurari, 43enne rinviato a giudizio

Nuovo rinvio a giudizio per Dennis Luigi Vergaro, 43enne di Ruffano, accusato di usura nei confronti di Alfredo Cardigliano

LECCE – Nuovo rinvio a giudizio su un presunto caso di usura nato dalle denunce presentate dall’ex avvocato Alfredo Cardigliano, assistito dall’avvocato Luigi Corvaglia. Il gup Giovanni Gallo ha rinviato a giudizio Dennis Luigi Vergaro, 43enne di Ruffano, accusato di usura. Il processo si aprirà il prossimo 4 luglio dinanzi ai giudici della seconda sezione collegiale. La presunta vittima, Alfredo Cardigliano, si è costituito parte civile.

Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto della Repubblica di Lecce Antonio De Donno e condotte dagli agenti di polizia della Squadra mobile di Lecce, sono partite quando Cardigliano ha raccontato in un dettagliato esposto agli inquirenti l’inferno in cui era finito, vittima per anni dei suoi presunti usurai. Anni di debiti e tassi d’interessi cresciuti esponenzialmente.

Secondo l’ipotesi accusatoria Vergaro (assistito dall’avvocato Simone Viva) avrebbe corrisposto a Cardigliano un prestito di 5mila euro. A fronte di questa cifra, “approfittando dello stato di difficoltà economica e finanziaria del soggetto”, si sarebbe fatto cedere un natante da diporto del tipo Murena 8.2, del valore di oltre 16mila euro.

A novembre scorso il gup Cinzia Vergine aveva rinviato a giudizio Vergaro e altre due persone, Alfio Negro, 73 anni e Giuseppe Ramundo, 52 anni, per un altro presunto caso di usura di cui sarebbero stati vittima Cardigliano e la moglie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex avvocato vittima di presunti prestiti usurari, 43enne rinviato a giudizio

LeccePrima è in caricamento