rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Ex Convitto Palmieri, ed ora vie le scritte dai muri

Domani pomeriggio ripulitura "collettiva" sulla facciata dello storico edificio. Giovani volontari al lavoro su iniziativa della Provincia di Lecce. Aderiscono all'iniziativa associazioni e studenti

LECCE - La Provincia di Lecce lancia un segnale. Un gesto che vuole essere di valore civico. E lo può fare perché l'edificio dell'ex Convitto Palmieri di recente ristrutturato appartiene proprio all'Ente, mentre il suolo dello spazio che ricade tra le mura storiche, piazzetta Carducci, è del Comune. Nel mezzo c'è la strafottenza di quanti, non tutti, va detto subito a scanso di equivoci, ci mettono nulla a imbrattare muri, orinare sotto i portici, lasciare i vuoti di birra sugli scaloni.

Ne avevamo già parlato, ampiamente, suscitando qualche polemica tra coloro che la sera abitualmente frequentano il luogo in questione, divenuto ormai ritrovo per molti giovani, come accade nelle città italiane che hanno la fortuna di ritrovarsi uno splendido centro storico, come Lecce (http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=22648).

Arriva così il giorno della ripulitura "corale" dei muri dell'ex Convitto Palmieri. Ed è tutto pronto per domani, venerdì 29 ottobre, come scritto in una nota diramata da Palazzo dei Celestini, quando, alle 16.30, i ragazzi volontari che hanno risposto all'invito dell'assessore provinciale alla Cultura Simona Manca, si raduneranno in piazzetta Carducci per rimuovere le scritte dai muri.

In particolare, l'adesione alla manifestazione è arrivata da parte dagli studenti che frequentano la Biblioteca provinciale e la zona del Convitto Palmieri, i quali hanno risposto all'invito e si sono offerti di collaborare. "A loro si sono aggiunti, tramite il dirigente scolastico Vincenzo Nicolì - tiene a dire Manca - gli studenti dell'Istituto tecnico "Grazie Deledda" di Lecce. Inoltre, si è fatto avanti un altro gruppo di giovani - aggiunge - e sono i ragazzi di Repubblica Salentina e di GPace, che parteciperanno ai lavori di domani".

Il gruppo di volontari sarà guidato dai restauratori della Sovrintendenza ai Beni artistici storici etno antropologici della Puglia e da quelli del Museo provinciale "Sigismondo Castromediano" di Lecce.


Gli esperti, inoltre, sono impegnati oggi in un sopralluogo per effettuare i primi saggi di pulitura e per la preparazione dei materiali necessari all'avvio del lavoro. La ripulitura infatti, assicurano dalla Provincia, avverrà rigorosamente sotto l'attenta guida degli esperti e con strumenti e solventi adeguati, messi a disposizione dalla Sovrintendenza e dal Laboratorio di restauro del Museo provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Convitto Palmieri, ed ora vie le scritte dai muri

LeccePrima è in caricamento