Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Fa incetta di "gratta e vinci", ma la pattuglia dei carabinieri è dietro l'angolo

Pochi minuti dopo il furto in una cartolibreria di Veglie, un 45enne di Aradero era già nelle mani dei militari locali

VEGLIE – Ruba ventuno “gratta e vinci”, ma il proprietario della cartolibreria se ne accorge e chiama i carabinieri. E nel giro  di pochi minuti Massimiliano Pelà, 45enne di Aradeo, finisce in caserma.

E’ successo ieri sera, a Veglie. L’uomo, disoccupato e noto alle forze dell’ordine, è incappato subito nelle mani dei militari, anche perché una pattuglia della stazione vegliese era in quel momento in giro per perlustrazione del territorio e proprio nelle vicinanze della cartolibreria, che si  trova in via Italia Nuova.

2 PELA' MASSIMILIANO VEGLIE-2Il 45enne aveva addosso otto biglietti delle lotterie istantanee da 10 euro e tredici da 5 euro, ma è stato notato dal titolare che ha subito composto il 112. Nell’arco di pochi istanti, la pattuglia è arrivata sul posto, fermando l’uomo e perquisendolo. I tagliandi, per un valore complessivo di 145 euro, erano ancora in tasca. E sono stati restituiti alla cartolibreria.

Dichiarato in arresto, Pelà è stato sottoposto ai domiciliari, come disposto dal pubblico ministero di turno, Francesca  Miglietta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa incetta di "gratta e vinci", ma la pattuglia dei carabinieri è dietro l'angolo

LeccePrima è in caricamento