Falsi punteggi per favorire la moglie docente? Prosciolto funzionario scolastico

E' stato prosciolto, perché il fatto non sussiste, Domenico Craca, 58enne leccese, funzionario del provveditorato agli studi (all'epoca addetto al reclutamento del personale docente), accusato di abuso d'ufficio e falsità

 

LECCE – E’ stato prosciolto, perché il fatto non sussiste, Domenico Craca, 58enne leccese, funzionario del provveditorato agli studi (all'epoca dei fatti contestati addetto al reclutamento del personale docente), accusato di abuso d'ufficio e falsità ideologica. La sentenza di non luogo a procedere è stata emessa questa mattina, al termine dell’udienza preliminare, dal gup Carlo Cazzella. A dare avvio all'inchiesta, negli anni scorsi, i numerosi esposti anonimi inviati in Procura da alcuni docenti che ritenevano di essere stati ingiustamente scavalcati nella graduatoria per l'assegnazione di supplenze in scuole secondarie di primo e secondo grado. Il fascicolo d'inchiesta, di cui era titolare inizialmente il pubblico ministero Marco D'Agostino, è stato poi affidato al sostituto procuratore della Repubblica Stefania Mininni.

Secondo l'ipotesi accusatoria Craca non solo avrebbe omesso di astenersi dall'incarico in presenza dell'interesse di un congiunto, ma avrebbe attribuito impropriamente in graduatoria 6 punti in più alla moglie, anche lei insegnante, per permetterle di ottenere gli incarichi, a discapito di altri docenti. Il sistema truffaldino avrebbe avuto inizio nell'anno scolastico 2004- 2005, con punteggi progressivamente superiori negli anni a seguire. Già il 28 agosto 2010 la Procura chiese la sospensione dell'uomo dall'esercizio del pubblico ufficio, ma non fu possibile applicare il provvedimento perché intanto il provveditore lo aveva trasferito ad altro ufficio. La posizione della moglie, accusata di concorso materiale in falsità ideologica, era già stata archiviata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una tesi che non ha trovato riscontro nel gup, che ha prosciolto il 58enne. La Procura, dopo aver acquisito le motivazioni della sentenza (che saranno depositate nei prossimi giorni), deciderà se impugnarla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

  • Omicidio di Lecce. La criminologa: “Obiettivo dell’assassino entrambi i fidanzati”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento