Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Il gesto nobile della madre di Lorenzo: dona defibrillatore alla scuola

All’istituto “Galilei-Costa” di Lecce non soltanto il dispositivo medico, ma anche un corso riservato ai docenti. La donna ha perso suo figlio nella notte del 9 agosto

Foto di archivio

LECCE  - E’ stato donato alla scuola, perché non accada mai più nulla di simile. Carla Gentile, la tenace madre di Lorenzo Toma, il giovane scomparso l’estate scorsa, la notte del 9 agosto, per un arresto cardiaco avuto in discoteca, ha donato all’istituto “Galilei-Costa” di Lecce un defibrillatore. La cerimonia si è tenuta questa mattina, nella sala “dante” della scuola, con l’obiettivo di garantire la sicurezza e l'immediatezza dei soccorsi in caso di emergenze cardiache.

La famiglia di Lorenzo, grazie alla solidarietà e generosità dei colleghi di Carla dell'Istituto nazionale di Fisica Nucleare, ha scelto di donare un defibrillatore semiautomatico “Zoll Aed Plus” all'istituto scolastico di Lorenzo, insieme a dodici corsi rivolti e indirizzati al personale docente e non docente della scuola, effettuati tra marzo e aprile scorso presso il Polo formazione della Asl di Lecce a cura del Servizio 118 nella persona e del suo responsabile, Maurizio Scardia, soddisfatto dell’iniziativa.

Alla donazione, nobile, da parte dei parenti del 18enne, hanno preso parte anche Luigi Fuggiano, il responsabile del  Progetto “Lecce Cardioprotetta”, Maurizio Scardia, direttore 118 Lecce, l’assessore comunale Andrea Guido e Addolorata Mazzotta, dirigente Scolastico dell’Istituto “Galilei- Costa” di Lecce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gesto nobile della madre di Lorenzo: dona defibrillatore alla scuola

LeccePrima è in caricamento