Favoreggiamento della prostituzione, l'accompagnatore finisce nei guai

Sulla provinciale 359 i carabinieri di Porto Cesareo hanno sorpreso un bulgaro che stava trasportando la giovane sul luogo prescelto

Una prostituta sulla provinciale 359 (repertorio)

NARDO’ – Da anni i margini della strada provinciale 359, meglio nota come Nardò-Avetrana, specie nei dintorni di Porto Cesareo, è fra le località preferite da diverse prostitute in attesa di clienti. E qui, di recente, in maniera piuttosto regolare, si trovava anche una 23enne straniera, in Italia senza fissa dimora.

Per scoprire se dietro vi fosse qualcuno a tirare le redini di quello che resta un business lucroso, i carabinieri della stazione di Porto Cesareo hanno avviato una serie di osservazioni e appostamenti, proprio a contrasto dello sfruttamento della prostituzione. Un’attività investigativa li ha portati così a scoprire il luogo preciso dove un bulgaro 28enne, Georgiev Antonov Svetlin, residente a Monteroni di Lecce, accompagnava la ragazza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

antonov svetlin1-3Proprio oggi, è stato fermato dai carabinieri, mentre si recava sulla provinciale alla guida di un’Audi A4 Avant, con a bordo la ragazza. Fermato, è stato dichiarato in arresto per favoreggiamento della prostituzione. L’autovettura è stata sequestrata. Il 28enne bulgaro, confinato agli arresti domiciliari, su disposizione del pubblico ministero di turno. Al momento non è emerso se l'uomo prendesse denaro. Né lui, tantomeno la 23enne, hanno rilasciato dichiarazioni ai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: otto anni al padre e allo zio

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Il tir si ribalta col carico di frutta: ferito conducente, positivo all’alcol test

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento