Cronaca

Ferì a un piede il presunto spacciatore rivale: condannato a due anni

Condanna per favoreggiamento anche per il ferito, per non aver collaborato con gli inquirenti. I fatti nel novembre 2015

LECCE – Avrebbe sparato al rivale per presunte questioni legate allo spaccio di droga. Maicol Pagliara, 26enne di Arnesano, è stato condannato a due anni per lesioni aggravate dal porto di pistola in luogo pubblico.

I fatti risalgono al 22 novembre del 2015. In ospedale, a Copertino, giunse Alessandro Rizzello, 39enne con precedenti per droga. Raccontò di essere stato aggredito e ferito da uno sconosciuto. Dichiarazioni che non convinsero i carabinieri della compagnia di Campi Salentina, che attraverso indagini accurate risalirono a Pagliara, nei confronti del quale fu eseguita una misura cautelare.

Lo stesso Rizzello, infatti, è stato condannato un anno e sei mesi per favoreggiamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferì a un piede il presunto spacciatore rivale: condannato a due anni

LeccePrima è in caricamento