Uomo ferito a sprangate dopo una lite, finisce in arresto un 34enne

Orazio Preite di Taurisano, già noto anche per vicissitudini analoghe, ritenuto l'autore di un violento pestaggio avvenuto tempo addietro. E si trova ora ai domiciliari dopo indagini compiute dal commissariato di polizia locale

Il commissariato di polizia di Taurisano.

TAURISANO – I fatti risalgono a diverso tempo addietro e le indagini sono state piuttosto complesse nella ricostruzione, e probabilmente nemmeno terminate del tutto. Di certo, il protagonista è un giovane il cui nome è rientrato spesso nelle cronache degli ultimi anni: Orazio Preite di Taurisano, oggi 34enne, che nel 2013 patteggiò una condanna per detenzione illegale di armi, insieme a presunti sodali, secondo le indagini che furono eseguite dal commissariato locale, per mantenere la supremazia sul territorio.

E sempre il commissariato di Taurisano, questa mattina, diretto dal vicequestore aggiunto Salvatore Federico, ha dato seguito a un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di Preite, firmata dal giudice per le indagini preliminari Simona Panzera.

Orazio Preite-2Preite è indagato per concorso in lesioni personali, minacce, violenza privata, con l’aggravante di aver agito usando una sbarra di ferro lunga circa 70 centimetri. La vittima, un uomo del posto, fu colpito a testa, gambe e in altre parti del corpo, oltre a essere minacciato di  morte, al culmine di una discussione per futili motivi di carattere personale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di un tipo d’accusa, a ben guardare, molto simile a quella già piovuta in passato a Preite, finito in passato sotto processo perché sospettato di aver ferito con un cric un imprenditore all’uscita di una discoteca di Maglie, per poi essere coperto anche da alcuni presunti fiancheggiatori. Una vicenda, quella, per la quale indagarono i carabinieri della compagnia magliese.      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento