Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Ferito a un braccio si reca al pronto soccorso: "Aggredito e rapinato"

Un dipendente del villaggio Eurogarden di San Foca medicato nella notte, ha poi sporto denuncia presso la caserma dei carabinieri. Il 30enne, del napoletano, ha raccontato di essere stato pestato e depredato di oltre mille euro

 

SAN FOCA – Si è presentato nella tarda serata di ieri presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce con una ferita lacerocontusa a un braccio. La vittima è un 30enne del napoletano, dipendente, con mansioni in cucina, presso il villaggio Eurogarden di San Foca, marina di Melendugno.

La ferita, guaribile in pochi giorni, sarebbe il frutto di una sorta d’imboscata; ovvero, a suo dire, sarebbe stata procurata da due individui sbucati nel buio, nel perimetro della sttruttura turistica, persone a lui sconosciute e che l’avrebbero sorpreso di spalle, per non farsi vedere, malmenandolo e rapinandolo. In tutto, i malviventi avrebbero raggranellato ben mille e 100 euro, dileguandosi.

Dopo essersi fatto medicare nella notte, il 30enne, questa mattina, si è recato presso la stazione dei carabinieri di Melendugno, per denunciare l’episodio. Ha raccontato di quelle due persone da lui mai viste, e comunque difficilmente riconoscibili, nell’ombra, che l’avrebbero depredato del denaro, dopo averlo aggredito. Forse, qualcuno che l’aveva adocchiato nei giorni precedenti e che poteva sapere come e quando agire.

Al momento, non sembra che vi siano ulteriori testimoni dell’accaduto. Sul caso procedono i carabinieri della stazione e del Norm di Lecce, che stanno cercando maggiori elementi per dare un riscontro concreto ai fatti narrati.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferito a un braccio si reca al pronto soccorso: "Aggredito e rapinato"

LeccePrima è in caricamento