Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

La partita di calcio finisce male e sfoga rabbia su uno specchio. Grave emorragia per un 24enne

L'episodio nella serata di ieri, in un campo sportivo di Castromediano. Al termine del match, il giovane ha sferrato un violento pugno sulla lastra, procurandosi lesioni al braccio. Ora è ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Chirurgia vascolare dell'ospedale "Cardinale Panico" di Tricase

L'ospedale di Tricase

LECCE  - Forse per una partita di calcio che non si è conclusa con il risultato sperato. Forse per qualcosa accaduto dopo, una parola di troppo, negli spogliatoi. Di certo c’è soltanto che un ragazzo di 24 anni è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Chirurgia vascolare dell’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase.

Tutto è accaduto intorno alle 21,30 di ieri, all’interno del campo sportivo della parrocchia Mater Ecclesiae di Castromediano. Due comitive di amici si sono date appuntamento per un normale match, uno dei tanti organizzati tra ragazzi. Ma Roberto Rubino, davanti alla sconfitta, non ha reagito bene. Al termine dell’incontro ha sferrato un violento pugno sullo specchio degli spogliatoi, e lo ha mandato in frantumi. I frammenti di vetro, però, gli hanno provocato diversi tagli sull’arto, all’altezza del braccio e della mano. Lesioni tanto profonde che gli hanno causato una copiosa emorragia.

Trasportato d’urgenza presso il pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce dai sanitari del 118, il suo quadro clinico è apparso immediatamente molto critico. Al termine di alcuni accertamenti, il personale medico ha disposto il trasferimento presso la struttura “Cardinale Panico” di Tricase. Il 24enne è stato ricoverato in prognosi riservata, e tenuto sotto costante osservazione. Le ferite che ha riportato dovranno essere analizzate, per scongiurare il pericolo di conseguenze più gravi a tendini e vene.  Sul luogo dell’accaduto, oltre al personale sanitario, anche gli agenti di polizia della sezione volanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La partita di calcio finisce male e sfoga rabbia su uno specchio. Grave emorragia per un 24enne

LeccePrima è in caricamento