Fermano l'auto con una scusa, poi un pugno al volto e via con l'incasso

Caccia ai due rapinatori che hanno sottratto a un 55enne una busta con 6mila euro, l'incasso della tabaccheria dove lavora con la figlia

LECCE – Lo hanno atteso questa mattina lungo la strada provinciale che conduce da Bagnolo del Salento a Cursi. Un uomo con il volto coperto da un casco integrale, fermo sul margine della carreggiata, ha bloccato con una richiesta di aiuto l’auto su cui viaggiava un 55enne di Melpignano, una Citroen C5. Poi, con una mossa repentina, lo ha colpito al volto impossessandosi di una busta contenente 6mila euro in contanti, l’incasso della tabaccheria dove lavora con la figlia, che la vittima si apprestava a versare presso l’ufficio postale.

Una volta afferrato il bottino, il rapinatore è fuggito a bordo di una moto di grossa cilindrata di colore scuro, condotta da un complice (anche lui indossava un con casco integrale), in direzione Cursi. Nella colluttazione il 55enne ha riportato una lesione al volto. Le indagini per risalire all’identità dei rapinatori sono condotte dai carabinieri di Bagnolo del Salento e del Norm della compagnia di Maglie.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento