menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermata auto sospetta in città: a bordo 31enne affidato in prova ai servizi sociali

E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, su viale Giovanni Paolo II. Un uomo residente a Ostuni, in compagnia di due conoscenti, torna in cella: ha violato la misura

LECCE – Nel pomeriggio di ieri, durante i controlli disposti dal questore, gli agenti della squadra mobile di Lecce hanno sottoposto a una verifica un’autovettura sospetta. L’alt è scattato in via Giovanni Paolo II, nei pressi dello stadio. A bordo, un cittadino di origini romene di 31 anni, residente a Ostuni. Assieme a lui, anche altri due uomini, residente nel Brindisino e già noti alle forze dell’ordine.

Insospettiti dalla presenza del gruppo, per le vie della città, i poliziotti hanno seguito il veicolo. Dal controllo è emerso che il 31enne non si sarebbe dovuto recare nel capoluogo salentino, perché affidato ai servizi sociali, proprio per vecchi episodi di furto e altri reati contro il patrimonio.

Avendo violato le prescrizioni dell’affidamento in prova, l’uomo è stato è tornato in carcere, su disposizione dell’autorità giudiziaria. Dopo aver informato i colleghi del commissariato di Ostuni, gli agenti lo hanno trasferito nell’istituto penitenziario di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento