Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Via Giacomo Matteotti

Fermato dai carabinieri mentre entra nel ristorante. Per rubare gli alimenti

Piero Polati, 52enne, è stato sorpreso mentre cercava di sottrarre vettovagliamenti dal magazzino di "Vico degli scettici". Ha fatto troppo rumore nello scassinare la porta del locale, e così sono piombati i militari casaranesi

 

TAVIANO – Troppo rumore attira l’attenzione di chi non si vorrebbe mai trovare alle spalle, mentre si sta cercando di scassinare una porta, ma è un rischio che si corre con molta facilità se il luogo scelto sorge nel pieno del centro abitato, per giunta in una stretta via di un centro storico.

Piero Polati, 52enne di Taviano, aveva optato per il ristorante “Vico degli scettici” di via Giacomo Matteotti, ma il fracasso ha finito per attirare i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano, che l’hanno bloccato prima che potesse fuggire via con la merce,  arrestandolo per furto aggravato.

POLATI Piero nato Gallipoli 08.02.1960-3La vicenda s’è svolta nelle ore notturne, quando il ristorante era ormai ben chiuso e tutto intorno il vicolo era assorto fra le braccia di Morfeo. I militari sono piombati sul posto durante un controllo del territorio. I rumori metallici, decisamente anomali per l’orario, li hanno condotti verso Polati, come sassolini lasciati in giro da Pollicino per ritrovare la strada di casa.

L’uomo, di fatto, è stato sorpreso in flagranza, a scassinare un’imposta del ristorante che offre accesso al locale usato come deposito, contenente soprattutto generi alimentari. Accertati i fatti, i carabinieri hanno dato comunicazione al pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Carmeno Ruggiero, che ha disposto gli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato dai carabinieri mentre entra nel ristorante. Per rubare gli alimenti

LeccePrima è in caricamento