menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato per controllo, spunta la cocaina. Droga anche in casa e scatta l'arresto

L’intervento dei carabinieri della Sezione operativa del Nor della Compagnia di Lecce a Giorgilorio. Nei guai è finito un 42enne, Raffaele Bianco. Sequestrati anche denaro contante e bilancino

SURBO - Doveva essere formalmente un controllo di routine durante l’attività di pattugliamento stradale, ma i carabinieri hanno subito compreso che c’era qualcosa di sospetto e che la verifica li avrebbe ben presto condotti sulla pista giusta. E’ così è spuntata la droga ed è scattato anche l’arresto.

Nel pomeriggio di ieri a Giorgilorio di Surbo, i militari della Sezione Operativa del Nucleo operativo radiomobile della Compagnia di Lecce, hanno infatti arrestato Raffaele Bianco, 42 anni, residente a Trepuzzi, ritenuto responsabile dl reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel corso di alcuni controlli stradali, dope aver fermato il 42enne, i carabinieri hanno deciso di procedere anche ad una perquisizione personale. L’atteggiamento dell’uomo li aveva insospettiti. Intuizione proficua visto che a seguito della verifica venivano subito ritrovati circa 13 grammi di cocaina, suddivisa in 21 dosi, e 280 euro in contanti ritenuto provento dell’attività di spaccio.

A seguito di una ulteriore perquisizione domiciliare, i militari hanno ritrovato altri 86 grammi della stessa sostanza stupefacente, un bilancio di precisione e materiale destinato per il confezionamento delle dosi.

Dopo le formalità di rito Bianco, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, è stato riaccompagnato presso la propria abitazione, in quel di Trepuzzi, in quanto l’autorità giudiziaria ha disposto per lui gli arresti domiciliari.

                

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tregua domenicale, 584 i casi positivi. Lopalco "sfiduciato" dalla Lega

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento