Cronaca

Fermato perché a velocità elevata, insulta e minaccia i carabinieri: arrestato

Un 37enne di Copertino, incensurato, fermato dai carabinieri nella serata di sabato. E’ stato visto zigzagare con l’auto e, sottoposto a un controllo, ha inveito contro i militari

La tenenza dei carabinieri di Copertino

COPERTINO – Un 37enne di Copertino, Emanuele Vaniglia, nei guai per minacce, resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale. L’uomo, incensurato, è stato fermato nella serata di sabato dai carabinieri della tenenza locale. I militari lo hanno identificato e sottoposto a un controllo stradale, a seguito di una segnalazione giunta dai cittadini: alcuni lo avrebbero infatti notato, a bordo di una Matiz di colore rosso, guidare a velocità elevata e peraltro zigzagando.Senza titolo-22

Raggiunto dai militari dell’Arma, è stato invitato a fermarsi: al momento dell’identificazione, però, non ha ammesso il torto inveendo contro le forze dell’ordine. Ha riservato loro insulti pesanti e minacce, arrivando persino ad alzare le mani in segno di offesa.

Al termine della verifica, è stato dichiarato in arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato perché a velocità elevata, insulta e minaccia i carabinieri: arrestato

LeccePrima è in caricamento