rotate-mobile
Cronaca Calimera

Rapina all’ufficio postale : un uomo 35enne in stato di fermo

L’episodio nella mattinata di giovedì nel centro abitato di Calimera, dove l’indagato avrebbe fatto irruzione con il volto coperto da mascherina e taglierino in pugno

CALIMERA –  A neppure 48 ore dalla rapina e il presunto autore è già in stato di fermo. Una rapida attività di indagine da parte dei carabinieri della stazione di Calimera ha infatti individuato l’uomo sospettato di aver messo a segno il colpo nell’ufficio postale del comune grico, nella mattinata di giovedì scorso.

Si tratta di Umberto Piazzolla, un 35enne incensurato nato in Germania e domiciliato a Caprarica di Lecce, sottoposto a un fermo di indiziato di delitto con l’accusa di rapina aggravata. Con il volto coperto da una mascherina chirurgica e un taglierino in pugno, avrebbe raggiunto a bordo di una Lancia Delta lo sportello, nel centro abitato del paese, per poi fare irruzione. Sotto la minaccia della lama sarebbe riuscito a farsi consegnare dagli impiegati una somma di quasi 8mila euro in contanti, per poi dileguarsi subito dopo sempre alla guida del veicolo.

Immediata la telefonata ai militari dell’Arma ai quali i testimoni hanno fornito le prime descrizioni sui tratti somatici, con particolari circa la corporatura piuttosto robusta dell’uomo. Anche tramite i fotogrammi ricavati dal sistema di videosorveglianza i militari sono riusciti a risalire a un primi identikit. Provvidenziale inoltre una perquisizione, eseguita negli istanti successivi al fatto di cronaca, nella quale sono stati rinvenuti gli indumenti utilizzati per la rapina.

Rintracciato nella mattinata di oggi e condotto presso gli uffici della caserma calimerese, il 35enne è stato sottoposto a fermo e, su disposizione del pm di turno, trasferito presso il carcere di Lecce.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina all’ufficio postale : un uomo 35enne in stato di fermo

LeccePrima è in caricamento