Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Ferragosto: controlli sì ma senza repressione

Operazione del Comando provinciale dei carabinieri per la giornata di domani: uomini e mezzi dell'Arma vigileranno su tutto il territorio e lungo le coste salentine. Occhi puntati sulla viabilità

Non sarà un'operazione repressiva, va detto subito, ma di controllo e prevenzione: sulle strade, soprattutto, ma che anche per mare, lungo i 300 chilometri di costa salentina, e ad alta quota, con l'ausilio degli elicotteri. E' la strategia messa in atto dal Comando provinciale dei carabinieri di Lecce che dalla mezzanotte di oggi e per tutta la giornata di domani, Ferragosto, vigileranno nel Salento mettendo in campo uomini e mezzi dell'Arma. I particolari dell'operazione sono stati resi noti questa mattina nell'ambito di una conferenza stampa tenuta dal comandante Luigi Robusto, il quale ha esordito parlando delle numerose stragi sulla strade e del macabro primato che queste stanno passando al Salento: "Un dato indicativo - ha detto Robusto - è che quest'anno abbiamo finito con quattro mesi di anticipo i bollettini che ci vengono consegnati per compilare i rapporti relativi alle infrazioni commesse dagli automobilisti. E nonostante il nostro impegno gli incidenti si verificano ugualmente. Ciò dimostra che manca la cultura sul comportamento da adottare quando ci si mette sulla strada per affrontare un viaggio e questa superficialità fa pensare che si sia smarrito l'amore per la vita. Si viaggia senza regole - aggiunge il colonnello dei carabinieri - senza rispettare il codice della strada: si guida telefonando, si guida sotto l'ebbrezza dell'alcol, si guida senza rispettare i limiti di velocità. Accade poi che in questo periodo tanti giovani che trascorrono la notte fuori casa, rientrano nelle loro abitazioni alle 4 del mattino, e poi magari da lì a qualche ora dovranno affrontare un giorno di lavoro. Sono tutte concause che poi portano alle tragedie".

Poi, il comandante Robusto ha spiegato nei dettagli in cosa consiste l'operazione di domani, Ferragosto: "I nostri uomini controlleranno a tappeto il territorio congiuntamente alle altre forze dell'ordine, ma la nostra non sarà un'azione di repressione, in altre parole non saremo sulle strade e per mare a bordo delle nostre motovedette per produrre contravvenzioni, ma per prevenire ciò che ci auguriamo non accada. Gli automobilisti, per esempio - ha spiegato -, incontreranno sulle strade maggiormente trafficate le nostre pattuglie con i lampeggianti accesi e che viaggeranno sulla corsie di sorpasso rispettando il limite di velocità. Quattro motovedette, poi, vigileranno lungo le coste salentine. Controlli, poi, sono stati predisposti all'uscita delle discoteche e il lavoro svolto lo scorso anno ci sta dando oggi risultati soddisfacenti: l'estate passata avevamo individuato il 37 per cento dei giovani come assuntori di sostanze stupefacenti all'uscita di una nota discoteca salentina, mentre quest'anno, sempre nei pressi dello stesso locale, la percentuale è scesa intorno al 7,8 per cento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto: controlli sì ma senza repressione

LeccePrima è in caricamento