rotate-mobile
Cronaca Porto Cesareo

Massacro di Porto Cesareo, una fiaccolata degli amici nel ricordo di Luigi e Antonella

A distanza di tre mesi dall'omicidio dei due coniugi, barbaramente uccisi con decine di colpi alla testa, i cittadini del borgo ionico hanno voluto tenere in vita la loro memoria. Bambini e adulti hanno sfilato in corteo per le vie di paese, con fiaccole e palloni a forma di cuore

PORTO CESAREO – Il ricordo è ancora vivo, e lo hanno dimostrato con una fiaccolata. Una cinquantina di persone si sono date appuntamento sul sagrato della chiesa della Madonna del perpetuo soccorso di Porto Cesareo, per commemorare i due concittadini scomparsi lo scorso 24 giugno, in un massacro senza precedenti nelle cronache locali.

Nella serata di ieri, fiaccole, candele e palloni a forma di cuori, hanno omaggiato la memoria di Luigi Ferrari e Antonella Parente, di 54 e 55 anni, uccisi barbaramente nella loro casa all’alba di uno dei primi giorni d’estate, tre mesi addietro. Una sollecitazione alle istituzioni, un ricordo per gli abitanti della località ionica affinché non dimentichino ciò che è stato.

Un gruppo di bambini, tutti vestiti di bianco, hanno impugnato quei cuori candidi, offerti da diverse organizzazioni e volontari, hanno sfilato in un corteo umano, contrapposto alla cattiveria toccata in sorte al paese nell’efferato, duplice omicidio. Quell’assurda mattina, la scoperta fu fatta, intorno alle 7,30, dalla figlia della coppia, nell’appartamento al primo piano di via Amerigo Vespucci. Una scena talmente choccante da non poter più essere rimossa: i due coniugi, sorpresi nel letto, sono stati trovati in un lago di sangue, colpiti ripetutamente alla testa.

La cassaforte dell’abitazione, nella quale era custodita una ingente somma pronta per essere spesa in vista del matrimonio del figlio della coppia, fu portata via dall’autore. Il fermo, nei confronti di quello che ad oggi è ritenuto l’autore della tragedia, è Vincenzo Tarantino, di Avetrana, conoscente della famiglia Ferrari. Sono ancora numerosi i punti oscuri di quella grottesca pagina della cronaca salentina. Ma, i cittadini di Porto Cesareo, non hanno scordato. Non hanno dimenticato Luigi e Antonella.

Le immagini della fiaccolata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacro di Porto Cesareo, una fiaccolata degli amici nel ricordo di Luigi e Antonella

LeccePrima è in caricamento