menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiamme devastano il deposito della trattoria: trovate due bottiglie

L'incendio ai danni de "L'oasi bar" sul lungomare di Frigole. Sul posto nella notte vigili del fuoco e polizia. L'atto quasi certamente doloso, ma il movente è ancora sconosciuto

FRIGOLE – Fiamme a rischiarare la notte davanti al mare d’inverno. Se l’immagine può apparire suggestiva, così non l’hanno certo pensata i titolari de “L’oasi bar”, pizzeria e trattoria su lungomare Attilio Mori, a Frigole. Il movente è sconosciuto, di minacce, richieste estorsive e intimidazioni hanno riferito di non averne mai subite, ma le indagini sono aperte a 360 gradi. Perché il ritrovamento di due bottiglie ancora intrise di liquido infiammabile sembra far trasparire l’atto doloso.

L’incendio, nella marina a una decina di chilometri da Lecce, è divampato intorno all’una di notte. E ha riguardato un deposito attiguo al locale. Suppellettili bruciate, sedie di plastica sciolte, divani andati in fumo, pareti annerite e persino una parte del tetto cadente: questo lo scenario che si presenta davanti agli occhi nella mattinata ai passanti.

Il primo intervento è stato eseguito dai vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce. La squadra giunta al civico 18 del lungomare ha domato l’incendio. E con il ritrovamento delle due bottiglie più che sospette, è stato richiesto anche l’intervento della polizia. Una volante del turno di notte è giunta sul posto per un sopralluogo. Le indagini passeranno ora in mano squadra mobile.

Bar e trattoria si sono salvati dalla furia del fuoco, ma i danni restano rilevanti. Soprattutto, rimane l’inquietudine per un danneggiamento deliberato che per il momento non trova una spiegazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento