rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Sul posto anche polizia locale e carabinieri / Ugento

Fiamme improvvise nel seminterrato, distrutti arredi e suppellettili

Un incendio si è sviluppato nel primo pomeriggio in un’abitazione di via Malta nella marina di Torre San Giovanni. All'origine del rogo forse un mozzicone di sigaretta accesso lasciato su un materasso. Intervento dei vigili del fuoco

UGENTO - Forse una distrazione o una dimenticanza che poteva avere delle conseguenze ancora più gravi e che ha causato un incendio che ha letteralmente distrutto arredi e suppellettili di un locale seminterrato nella marina ugentina di Torre San Giovanni.

L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio in un’abitazione di via Malta all’altezza con via Giano Bifronte dove le fiamme, generate forse da un mozzicone di sigaretta lasciato incautamente su un materasso o rimasto accesso, hanno avvolto mobili e arredi del locale e annerito le pareti causando diversi danni. Al momento in cui è divampato l’incendio nell’abitazione non c’era nessuno: il giovane inquilino che soggiorna nel seminterrato era uscito da almeno una mezz’ora.  

Ad accorgesi di quanto stava accadendo alcuni residenti della zona che hanno avvertito l’odore di bruciato e i primi segnali del fumo che fuoriusciva dalle grate delle finestre. Da qui l’allarme lanciato al proprietario dell’immobile che risiede al piano di sopra e che non si era ancora accorto di nulla e la chiamata al 115 per richiedere l’intervento dei vigili del fuoco.

I caschi rossi sono giunti con tre mezzi dal distaccamento di Gallipoli e sul posto sono sopraggiunti anche gli agenti della polizia locale di Ugento e i carabinieri della stazione. Non si regisitrano feriti, ma solo i danni cagionati all'intermo del seminterrato.   

L'ingresso del seminterrato di via Malta-2  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme improvvise nel seminterrato, distrutti arredi e suppellettili

LeccePrima è in caricamento