Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Gallipoli

Fidapa apre l'anno sociale nel segno del rispetto

Il sodalizio di Gallipoli, presieduto da Anita Marzano, ha dato il via ad una serie di incontri sulla tematica nazionale della riscoperta dei valori perduti

Con la solita intraprendenza che caratterizza lo spirito e la voglia di fare di vecchie e nuove associate, la sezione gallipolina della Fidapa (Federazione italiana donne arti professioni e affari) parte nella sua nuova avventura dell'anno sociale 2007-2009. Un'attività già avviata nel corso di un importante convegno, che si è svolto nella giornata di sabato nei locali della ex chiesa di Sant'Angelo e sede della biblioteca comunale, incentrato sulla tematica nazionale della riscoperta dei valori perduti. E proprio partendo dal filo conduttore ispiratore del prossimo biennio concertato dalla Fidapa nazionale, si è discusso in quel di Gallipoli sul tema: "Alla ricerca di un valore perduto: il rispetto". Perché proprio "il rispetto" nella sua accezione più ampia del termine e del suo estrinseco significato etico è il valore sul quale le donne della Fidapa intendono riflettere, fino a riscoprirlo, fino a viverlo intimamente, fra di loro e verso gli altri.

Così la presidente del sodalizio femminile di Gallipoli, Anita Marzano, ha inteso trasmettere le linee guide per le nuove associate, già per altro rese note a livello nazionale dalla presidente nazionale Giuseppina Bombaci. Prosegue così l'attività della Fidapa della cittadina ionica che raggruppa adepte anche dell'hinterland e opera anche fuori dal contesto comunale e che, seguendo le direttive nazionali e internazionali, si impegna a condividere questi propositi e a diffonderli in coerenza con il principio istitutivo della stessa associazione quale movimento di opinione e di salvaguardia dei diritti delle donne e non solo. E la Fidapa di Gallipoli opera da tempo nel campo del sociale e del volontariato, e recentemente si è spesa non poco nella battaglia per l'istituzione della Commissione per le Pari opportunità del Comune di Gallipoli e per la partecipazione attiva delle donne alla vita politica (nell'ultimo Consiglio comunale l'unica rappresentante rosa era la consigliera Ds, Antonella Greco, oltre ai due assessori Pizzi e Pellegrino). Così come collaborando accanto al Lions club, la Fidapa gallipolina si è resa partecipe della istituzione del "Fondo Librario Città di Gallipoli" presso la Biblioteca Comunale di Sant'Angelo. E parafrasando un famoso adagio c'è da giurare che l'attività della Fidapa, sezione di Gallipoli, non si esaurisce certo qui.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fidapa apre l'anno sociale nel segno del rispetto

LeccePrima è in caricamento