Figli presi a calci, pugni e a colpi di scopa: indagata la madre

Hanno confermato le accuse in sede di incidente probatorio due fratelli (oggi di 16 e 19 anni) che avrebbero subito le angherie del genitore, in seguito alla separazione col coniuge

LECCE - Schiaffi, calci, pugni, spintoni, pizzichi e morsi: è questo il trattamento che una 46enne residente a Lecce avrebbe riservato ai suoi due figli, dal febbraio 2013, dopo la separazione dal coniuge.

E’ stato proprio uno dei suoi figli, all’epoca dei fatti 13enne, esasperato, a sporgere denuncia ai carabinieri, segnando così l’inizio dell’inchiesta che vede indagata la madre per maltrattamenti in famiglia e lesioni. Sono questi  i reati ipotizzati nel fascicolo aperto dal pubblico ministero Stefania Mininni che oggi si è arricchito del contenuto delle dichiarazioni del ragazzo (oggi 19enne) e della sorella (16enne). Entrambi, ascoltati in sede di incidente probatorio nel Tribunale per i minorenni, hanno confermato le accuse dinanzi al giudice Giovanni Gallo.

Tra gli episodi più gravi c’è quello dello scorso settembre: la madre avrebbe picchiato il figlio prima con una scopa, poi gli avrebbe sfilato il casco dalla testa con una tale violenza da provocargli una ferita al labbro, e infine l’avrebbe graffiato e preso a morsi sul braccio. Le aggressioni, gli insulti e le umiliazioni sarebbero state all’ordine del giorno, tanto che il malcapitato dopo aver iniziato a compiere atti di autolesionismo e a fare pensieri suicidari, ha deciso di scappare e di andare a vivere col padre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’indagata è difesa dalle avvocatesse Francesca Conte e Denise Berio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Dall’epidemiologo “supposte di realismo”: al Sud a rischio il 99 per cento dei cittadini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento