Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Piazza Giuseppe Mazzini

Lasciano figli in auto sotto il sole, loro in sala Bingo: denunciati

Lasciano la piccola di 6 anni e il fratellino di uno nell'auto, con i finestrini chiusi, per circa mezzora. Avevano parcheggiato in piazza Mazzini, ieri pomeriggio, sotto il sole cocente, per andare a fare un salto nella sala

 

LECCE – Lasciano i figlioletti, la piccola di 6 anni, il fratellino di appena 1 anno, nell’auto, con i finestrini chiusi, per interminabili minuti. Avevano parcheggiato in piazza Mazzini, ieri pomeriggio, sotto il sole cocente, per andare a fare un salto nella sala Bingo di via Trinchese. A giocare? Chissà. Lasciate lì, le creature, incuranti del danno che il caldo torrido nell’abitacolo del mezzo avrebbe potuto arrecare loro. Lui, 42 anni, lei  40, sono stati denunciati dai carabinieri per abbandono di minori in concorso, aggravato dall’esercizio della patria potestà. I piccoli, fortunatamente, visitati dopo l’incubo dai medici del reparto Pediatria del “Vito Fazzi” di Lecce, non hanno riportato traumi. Ma la storia aprirà ad una valanga di riflessioni. Inevitabilmente.

La cronaca, invece, è spietata, come al solito. E’ il primo pomeriggio. La città è stretta nella morsa del primo vero caldo estivo, come la centralissima piazza Mazzini. Alcuni passanti notano i piccoli chiusi nell’auto, pensano bene di avvertire i carabinieri del Nucleo radiomobile della compagnia di Lecce, che in quel momento transita nei paraggi, a bordo della “gazzella”. Le ricerche per rintracciare marito e moglie partono immediatamente. Nel frattempo le commesse di un’attività commerciale della zona collaborano come possono con i militari, cercando di tranquillizzare soprattutto la piccola di 6 anni, che a gesti fa capire di avere difficoltà a respirare e di sentire un gran caldo. Nel frattempo i carabinieri attendono la richiesta inoltrata alle banche dati per il rintraccio dei titolari dell’auto. Scopo è contattarli telefonicamente ma i minuti passano. Così le forze dell'ordine raccolgono le testimonianze dei commercianti: il padre dei bambini  è stato visto dirigersi verso la sala Bingo di via Trinchese, poco distante dalla piazza.

E lì ci vanno i carabinieri e beccano lui e lei  all’interno della sala Bingo, forse intenti a giocare. I primi riscontri portano a ritenere che l’abbandono dei minori sia durato all’incirca 25 minuti: se nessuno si fosse accorto della loro presenza, qualcosa di grave ai piccoli sarebbe potuto accadere. Il Magistrato di turno presso il Tribunale per i minorenni, quasi incredulo per quanto gli è stato riferito dai carabinieri, ha subito disposto accertamenti di carattere sociale, per capire se le condizioni di vita dei bambini all’interno del nucleo familiare possano qualificarsi come disagiate. I militari hanno poi condotto tutta la famiglia presso il reparto pediatria del Fazzi: la visita medica ha escluso che i bambini abbiamo riportato traumi. Sotto il profilo penale, entrambi i genitori sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per abbandono di minori in concorso, aggravato dall’esercizio della patria potestà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lasciano figli in auto sotto il sole, loro in sala Bingo: denunciati

LeccePrima è in caricamento