rotate-mobile
L'attività investigativa

Reddito di cittadinanza percepito senza diritto: nel Salento 70 “furbetti” denunciati

Operazione della guardia di finanza che ha scoperto soggetti che ricevevano il sussidio in maniera illecita e senza i necessari requisiti per oltre 150mila euro. Richiesto all’autorità giudiziaria anche un provvedimento di sequestro delle somme non dovute

LECCE – Percepivano il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti: finiscono nei guai nel Salento settanta persone, oggetto di specifici controlli da parte delle fiamme gialle del comando provinciale di Lecce con l’ausilio del nucleo speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie della guardia di finanza e dell’Inps.

Gli accertamenti svolti dai finanzieri hanno interessato soggetti selezionati tramite analisi delle banche dati in uso al corpo e hanno evidenziato le anomalie: al termine delle indagini, i militari hanno segnalato all’autorità giudiziaria 70 soggetti, per aver percepito illecitamente emolumenti per oltre 150 mila euro, e richiesto un provvedimento di sequestro delle somme in questione.

I beneficiari, stando alle ricostruzioni delle fiamme gialle, avrebbero attestato falsamente nelle apposite istanze il possesso dei requisiti previsti dalla normativa di settore.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di cittadinanza percepito senza diritto: nel Salento 70 “furbetti” denunciati

LeccePrima è in caricamento