Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Dottorati innovativi: finanziate 19 borse di studio, da Fisica a Scienze Sociali

L'Università del Salento aveva presentato al Miur 30 domande afferenti sei settori diversi. Soddisfatto il rettore Vincenzo Zara

Il cortile interno del rettorato.

LECCE – Inserire i dottorati in un contesto di internazionalizzazione e consolidare i legami col settore industriale. Alla luce di questi obiettivi di un bando del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sono state finanziate 19 borse di studio su 30 richieste dall’ateneo salentino nell’ambito di sei dottorati.

Quattro ciascuno riguardano il dottorato Fisica e Nanoscienze, Ingegneria dei materiali e delle strutture e nanotecnologie, Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali, tre Ingegneria dei sistemi complessi e Nanotecnologie e una il dottorato in Human e Social Sciences.

Tra i criteri previsti dal bando c’è quello che prevede un periodo di studio di almeno sei mesi presso imprese che svolgano attività industriali dirette alla produzione di beni o di servizi, e un periodo di studio e ricerca di almeno sei mesi all’estero.

Soddisfatto il rettore Vincenzo Zara: “Il finanziamento appena ottenuto per i dottorati innovativi ci consentirà di offrire un’occasione reale ed importante a tanti giovani e validi talenti che quotidianamente lavorano nella nostra Università con entusiasmo e competenza, ma che poi sono spesso costretti a lasciare il nostro territorio per mancanza di concrete opportunità di crescita professionale e lavorativa. Rappresenta, inoltre, un’ulteriore valutazione positiva della qualità dei percorsi formativi del nostro Ateneo e una conferma della forte interazione con le realtà produttive ed imprenditoriali oltre che con centri di ricerca internazionali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dottorati innovativi: finanziate 19 borse di studio, da Fisica a Scienze Sociali

LeccePrima è in caricamento