menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finisce in fiamme nella notte un piccolo deposito usato dai pescatori

E' successo a Gallipoli attorno alle 2. Sul posto i vigili del fuoco e i carabinieri. Le cause non sono però state accertate

GALLIPOLI – Un cortocircuito? O magari qualche dispetto? Al momento non è ancora chiaro il motivo per cui, attorno alle 2 di notte, un piccolo deposito di attrezzi nell’area portuale di Gallipoli, fra il Seno del Canneto e la Giudecca, sia andato a fuoco. Non si sa, dunque, se il fatto sia accidentale o meno. I danni sono rimasti circoscritti, sebbene all’interno tutto il materiale accatastato sia stato divorato dalle fiamme.

Nasse, palangari, canne, oggetti di legno e altro materiale per le attività quotidiane è stato divorato dal fuoco, in quel piccolo ambiente di 3 metri per 3 circa.  Si tratta di un locale usato da più pescatori locali. E per fortuna le fiamme non hanno attecchito anche su alcune barche vicine.  Oltre ai vigili del fuoco, che hanno spento il rogo, sono intervenuti anche i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Gallipoli per gli accertamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento