menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei manifesti sequestrati dalla polizia.

Uno dei manifesti sequestrati dalla polizia.

“Verifiche in casa, chi non è residente deve andarsene”: finti manifesti in tutta Italia

Volantini sono stati diffusi in diverse città: riportano logo e intestazione del Ministero dell’interno. La polizia invita a segnalare questi falsi avvisi

LECCE - Alle sale operative delle questure e delle varie forze dell’ordine sono arrivate diverse segnalazioni: ma erano tutte fasulle. Anche a Lecce, la polizia ha messo in guardia i cittadini: diffidare da finti manifesti, come quelli riportati nella foto. Qualcuno, utilizzando impropriamente la carta intestata del Ministero dell’interno-Dipartimento di pubblica sicurezza, con tanto di logo della Repubblica italiana, ha avvisato gli italiani che le forze dell’ordine passeranno per dei controlli.

Verifiche che, stando a coloro che hanno divulgato queste informazioni, sarebbero effettuate all’interno delle abitazioni. Le locandine avvertono inoltre del fatto che tutti coloro che sono in possesso del domicilio presso quella casa, ma non della residenza, saranno multati per un importo di 2016, ma rischiando anche l’arresto per tre mesi, fino a un massimo di 12 anni di reclusione “nei casi più gravi”.

Questo il testo riportato sui volantini diffusi e affissi in diversi luoghi. La polizia esorta a segnalare la presenza di eventuali comunicazioni simili, assolutamente false e perseguibili penalmente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento