rotate-mobile
Cronaca Lizzanello

La partita finisce con l’arrivo dei carabinieri. Sospette anomalie nel documento di un calciatore

Match insolito quello che si è disputato nel pomeriggio, a porte chiuse, nel campo sportivo di Merine. L'Atletico Cavallino ha incontrato il team del Soleto. Ma al termine della partita, sono stati avanzati dubbi circa il mancato nulla osta da parte di un calciatore straniero della squadra messapica. Indagini in corso

MERINE (Lizzanello) – La partita è finita con il pareggio per 1 a 1. E con l’arrivo dei carabinieri della compagnia di Lecce. Un “originale” incontro di calcio quello avvenuto, nel pomeriggio, tra due squadre salentine nel campionato di Seconda categoria. L’Atletico Cavallino, ultimo in classifica, ha infatti affrontato la capolista Soleto.

Il match si è svolto in tranquillità nel campo sportivo di Merine, la frazione di Lizzanello, a porte chiuse. Nei mesi scorsi, infatti, a causa di alcune vicende che hanno coinvolto il team del comune messapico, si sono rivelati necessari alcuni provvedimenti.

Alla fine dell’incontro, i dirigenti della squadra del comune grico hanno sospettato di alcune anomalie circa uno dei giocatori della formazione avversaria: il ragazzo, straniero, non sarebbe infatti in regola con il nulla osta concesso dalla Federazione calcio. Non avrebbe seguito l’iter burocratico previsto dal regolamento e, a loro dire, non è escluso possa anche essersi presentato con un documento non veritiero. Non è ancora dato sapere se la foto sul tesserino, regolarmente controllato dall'arbitro, fosse autentica.

I militari dell’Arma eseguiranno tutti gli accertamenti a partire dalla giornata di domani, per chiarire se vi siano o meno degli illeciti. Soltanto al termine dei riscontri documentali sarà possibile stabilire se l’atleta abbia fatto ricorso a stratagemmi. La partita si è conclusa senza conseguenze, né disordini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La partita finisce con l’arrivo dei carabinieri. Sospette anomalie nel documento di un calciatore

LeccePrima è in caricamento